Home » Cosa vedere a Madrid » Cosa fare a Madrid? 12 attività per capire l’anima della capitale spagnola
Cosa vedere a Madrid

Cosa fare a Madrid? 12 attività per capire l’anima della capitale spagnola

cosa fare a Madrid?
Cosa fare a Madrid? 12 attività imperdibili e luoghi nascosti da scoprire

Madrid è una città piena di monumenti, musei, chiese e palazzi storici. Le attrazioni turistiche non mancano e se hai già visto altri articoli sul nostro sito ti sarai reso conto che ce n’è davvero per tutti i gusti, per tutte le tasche e per tutte le stagioni. Se invece non hai ancora la più pallida idea di come visitare la città, da un’occhiata alla sezione Cosa vedere a Madrid. Questa volta voglio però suggerirti alcune attività da fare a Madrid, piccole esperienze da vivere durante il tuo soggiorno in città, per ricordartela in maniera unica, diversa dal solito, integrandoti nella sua cultura e scoprendo anche alcuni piccoli segreti e luoghi nascosti di Madrid.

Cosa fare a Madrid? Attività caratteristiche e… luoghi nascosti

Ecco i miei consigli! Si spazia dalla gastronomia alle passeggiate letterarie, passando per i safari nella “giungla urbana” e le romantiche gite in barca. In più, anche qualche consiglio su cosa fare Madrid quando piove… Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Calamari o churros? Gusta qualcosa di tipico!

madrid cosa fare

Sono dell’idea che la cultura di un paese passi dalla cucina più che dall’architettura o da qualsiasi monumento si possa ammirare in un luogo. Per questo in ogni viaggio, se si vuole davvero conoscere il popolo che ci accoglie, la cosa più importante è provare i piatti tipici e magari chiedere a qualcuno del posto di raccontarci come un determinato cibo sia diventato così tradizionale. Sebbene i turisti non cerchino nient’altro che Paella come piatto spagnolo, la cucina madrilena e in generale della Spagna centrale è caratterizzata da piatti squisiti ma poco conosciuti all’estero. Fra questi posso citare Los Callos (la nostra Trippa, preparata con pomodoro, cipolla, alloro, timo e un po’ di salsiccia) o El Cocido (un grande bollito misto e ricchissimo, dove si mescolano diverse carni, legumi e verdure: davvero gustoso!).

Quando si gironzola per una città, però, il cibo da strada è quello più facilmente accessibile per ragioni di tempo e di prezzi. In questo campo, a Madrid la fanno da padroni i Bocadillos de calamares, gli ottimi panini coi calamari di cui ho raccontato la storia nel post su Plaza Mayor, luogo in cui ti consiglio di andare ad assaggiarli. Se invece prediligi il dolce, non perderti una bella tazza di Chocolate con Churros. Questi dolci bastoncini di pasta fritta sono divini inzuppati nella cioccolata calda e seppur vengano serviti ovunque in città, ti consiglio di ordinarli alla Cioccolateria San Ginés (la trovi in Pasadizo San Ginés, traversa di Calle del Arenal). Quest’antica cioccolateria, situata a due passi dall’omonima, graziosa Iglesia de San Ginés, ha uno stile unico che ti farà gustare la tua ipercalorica merenda in maniera davvero indimenticabile.

Bevi una sangria come non ne troverai in Italia!

sangria a madrid

La Sangria, si sa, è la bevanda spagnola per eccellenza. Se ne trova in ogni maniera, con frutta diversa a seconda della stagione, con vino di qualità più o meno alta, con aggiunta di liquori o di bevande gassate. A Madrid avrai l’imbarazzo della scelta e ne potrai sorseggiare un bicchiere quasi ovunque, dai ristoranti di lusso ai bar più semplici. Per avere un’esperienza fuori dalle rotte turistiche, ti consiglio però di recarti a Las cuevas de Sesamo, in Calle Principe 7. Varcata la piccola soglia, ti troverai a scendere in una cantina dove è stato ricavato un particolare localino che serve esclusivamente sangria, rigorosamente in brocca e non in bicchiere. Se è valsa la pena venire a berla qui, lo lascio dire a te al ritorno dal viaggio.

Vedi Madrid dall’alto… o da fuori!

mirador madrid

Madrid è così grande che è difficile trovare un punto da cui vederla tutta. Ce ne sono però tantissimi da cui avere visuali diverse dall’alto. La prima cosa che viene in mente sono i palazzi più alti, ma la gran parte sono privati. In pieno centro, troviamo però El Corte Inglés di Plaza de Callao, vicino alla Gran Vìa. Al nono piano di questo centro commerciale c’è un bar con terrazza panoramica dove gli amanti dei panorami urbani non possono non recarsi a prendere qualcosa da bere. Un’altra zona della città è ben visibile dal Circulo de bellas artes, in Calle de Alcalà 42, visitabile dal lunedì al venerdì a 4 euro. Terzo palazzo con terrazza panoramica, probabilmente il migliore dei tre, è il Palacio de Comunicaciones, sito in plaza de Cibeles. La salita all’ottavo piano costa 2 euro e sono davvero spesi bene!

Potrei poi citare tante altre vette architettoniche raggiungibili, come la cupola della Cattedrale de la Almudena, o la terrazza del Templo de Debod. Unica la visuale offerta dal particolare Faro de Moncloa (Av. de la Memoria, 2): torre di 110 metri costruita nel 1992, ma aperta regolarmente al pubblico solo nel 2015. Con 3 euro, un ascensore di vetro permettere di raggiungere la vetta di questa sorta di navicella spaziale da cui si ha una visuale a 360° di buona parte della città. Esperienza altamente sconsigliata a chi soffre di vertigini!

Se invece ti intriga ammirare la città dall’esterno, sono innumerevoli i punti delle colline circostanti che ti permettono di averne una visuale, ovviamente sempre parziale per via delle mastodontiche dimensioni della metropoli. Nella zona sud della città, ti consiglio il Parque lineal del Manzanares, ad ovest invece puoi raggiungere facilmente il mirador dello sconfinato parco di Casa de Campo, o per andare ancora più lontano e più in alto, il campus universitario di Pozuelo de Alarcon. Se non vuoi uscire dal centro, un punto panoramico immerso nel verde, ideale per ammirare il palazzo reale e la cattedrale è il Jardin de las Vistillas con accesso da Plaza Gabriel Mirò.

Vai in barca nel Parco del Retiro e scoprine i segreti!

cosa fare a madrid in 4 giorni

Se viaggi in coppia, questa potrebbe essere una bella sorpresa romantica per la tua dolce metà. Se già di per sé il Parque del Retiro è un posto ideale per passeggiare e scoprire luoghi particolari come il Palacio de Cristal, il suo lago è in estate una grande attrattiva. È possibile noleggiare una barca a remi per isolarsi in mezzo all’acqua, godendo del panorama circostante in solitudine, magico soprattutto al tramonto.

Consiglio
Non ti sei ancora organizzato per il pernottamento in città? Leggi i nostri consigli nell’articolo su dove dormire a Madrid!

Cerca la giungla… in stazione!

cosa fare a madrid quando piove

Chi ha detto che alla stazione ci sono solo treni? La vecchia stazione di Atocha è stata da tempo ampliata con una nuova zona binari. La parte antica del capolinea ferroviario non è però stata smantellata, bensì rivalutata in un modo davvero particolare. Oggi puoi trovarci un ambiente verde che ricorda una fitta giungla, con piante tropicali di ogni forma e dimensione, oltre a laghetti dove tartarughe acquatiche riposano sulle calde rocce. Che tu debba prendere o meno un treno, fai un giro in quest’ala della stazione madrilena e lasciati stupire da questo ambiente unico.

Perditi nel mercato del Rastro!

cosa fare a madrid la domenica

Ami gironzolare fra le bancarelle, magari quelle che espongono oggetti vintage o stravaganti? In ogni città speri di capitare nel giorno di mercato? Allora non puoi fare a meno di alzarti presto la domenica mattina a Madrid e visitare il mercato del Rastro. Arrivando con la Metro alla fermata Latina oppure Tirso de Molina, non avrai bisogno di altre indicazioni: segui la gente, i rumori, i colori. Potrai girare per ore senza stancarti e senza ripassare nelle stesse vie e piazze, immerso in quello che è probabilmente il mercato settimanale più grande della Spagna.

Vedi un musical sulla Gran Via!

madrid luoghi nascosti

Non è solo Broadway a dare la possibilità quotidiana di vedere musical famosi. Sulla Gran Vìa e su Calle de Alcalà (due nomi della stesso grande viale) sorgono alcuni teatri nei quali in qualsiasi periodo dell’anno è possibile godere di alcuni spettacoli mozzafiato in versione musical, come Billy Elliot o Il re leone. Una serata di pioggia, o una serata qualsiasi se hai abbastanza tempo e passione per i musical, può essere dedicata ad uno spettacolo di musica, balli e colori. Comprendere lo spagnolo sarebbe consigliabile, ma con musical di tale fama si esce soddisfatti dalla grandezza dello show anche senza parlare la lingua locale.

Passeggia cercando i luoghi degli scrittori!

attività madrid

Una delle culle della letteratura spagnola è proprio la capitale. Non è difficile trovare in città riferimenti ai grandi letterati che hanno fatto le pagine della Spagna antica e moderna. In plaza Santa Ana troviamo ad esempio il Teatro Spagnolo, sulla cui facciata sono scolpiti i volti di importanti drammaturghi, mentre a giro per le strade spuntano vari monumenti rappresentanti personaggi artistico letterari famosi. Non tutti sanno però che il Paseo del Prado, Calle Atocha, Calle de la Cruz e Carrera de San Jerònimo, formano un grande quadrato denominato Barrio de las letras (quartiere delle lettere), perché qui vissero alcuni dei più grandi letterati del 1600, considerato secolo d’oro della letteratura spagnola. Cervantes e Quevedo, Tirso de Molina e Lope de Vega sono solo alcuni dei grandi che hanno lasciato traccia indelebile nella cultura madrilena durante il proprio soggiorno qui.

Visita la casa di Cervantes fra le cicogne ad Alcalà de Henares!

cosa fare madrid

Miguel De Cervantes non è solo un importante scrittore. Il suo Don Chisciotte è l’equivalente italiano dei Promessi Sposi: il testo principe della letteratura spagnola. Visitare la casa dell’autore, è sicuramente un’esperienza interessante per gli amanti della letteratura e della storia culturale di un paese. Inoltre, trovandosi nel bel borgo di Alcalà de Henares (raggiungibile facilmente in autobus dalla Estaciòn Norte di Madrid), avrai l’occasione di scoprire una piacevole particolarità di questo paesino. Sui palazzi del centro hanno nidificato numerose cicogne che, protette dalle autorità, sono ora un’attrattiva quasi maggiore della casa del grande scrittore.

Vivi la Madrid by night!

cosa fare a madrid la sera

Se le grandi città non mancano mai di una buona serie opzioni per divertirsi, cosa dire della capitale del paese festaiolo per eccellenza? A Madrid anche la movida è alla portata di tutti: ce n’è per ogni stile, per ogni fascia d’età e per ogni portafoglio. Cosa fare a Madrid la sera?

Se sei un universitario, apprezzerai sicuramente lo stile del Botellon, l’usanza dei giovani di incontrarsi in un posto qualsiasi (spesso nei parchi o nei grandi prati dei campus universitari) portando da casa bottiglie di bibite ed alcolici, spesso già mescolati in quelle che gli spagnoli chiamano Cubatas, come la Coca-Cola col rum o la Lemon Soda con la vodka o il gin. Se sei invece un tipo da discoteche, anche su questo aspetto avrai l’imbarazzo della scelta. Una su tutte? Il Kapital: discoteca a 7 piani, ciascuno dei quali offre uno stile di musica differente (ce n’è per tutti i gusti!) e il più alto dei quali è un immenso terrazzo dal tetto mobile che si apre si chiude a seconda della necessità. Il Kapital si trova in Calle Atocha, 125.

Forse però sei in cerca solamente di qualcosa da bere o da stuzzicare, un po’ di musica senza esagerare e un po’ di festa improvvisata. Beh, la cosa migliore allora sarà quella di fare un giro nel quartiere Malasaña di Madrid. Il quartiere Lavapiés è invece quello dove la notte è più internazionale: ottimo per divertirsi, ma non adatto se cerchi la Madrid più tipica anche sotto questo aspetto. Nel caso, meglio orientarsi verso Calle Huertas e nelle sue traverse, oppure, se cercate qualcosa di elegante e chic, optate per il quartiere Salamanca.

Cerca le statue degli angeli caduti!

luoghi nascosti madrid

Le città sono piene di monumenti dedicati agli angeli. In pochi luoghi al mondo, però si trovano statue rappresentanti un angelo caduto. Nel Parque del Retiro si trova l’opera di Ricardo Bellver dedicata a Lucifero, allontanato dal Paradiso. Un altro angelo è però caduto nella capitale spagnola, schiantandosi sul tetto di un palazzo del centro. Se vuoi un aiuto nell’avvistarlo, fai un giro fra Calle Mayor e Calle de los Milaneses.

Spendi o spandi nelle vie dello shopping!

cosa fare a madrid

Se ti piace lo shopping, Madrid è la città che fa per te. La sua grandezza, internazionalità e multiculturalità ha fatto sì che si sviluppassero proposte di vendita per tutti i gusti e tutte le tasche. La Gran Vìa è la vetrina maggiore sulla quale passeggiare, ma anche altre aree della città non sono da meno. Sicuramente se ami lo shopping non rimarrai deluso da una passeggiata in Calle Fuencarral, che si dirama proprio dalla Gran Vìa. Se invece ami le cose più alternative, fai un giro nel quartiere La Latina.

Consiglio
Non ti sei ancora organizzato per il pernottamento in città? Leggi i nostri consigli nell’articolo su dove dormire a Madrid!
Andrea Cuminatto

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Ho vissuto un periodo in Spagna (Madrid e Granada) e girato quasi tutta l'Europa zaino in spalla. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita ne racconto qualcosa anche sul mio blog

Lascia un commento

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com
X