Home » Come muoversi » A Madrid con la Metro: come fare? Guida pratica all’uso della metropolitana
Come muoversi

A Madrid con la Metro: come fare? Guida pratica all’uso della metropolitana

metro madrid
Metro Madrid: tutto su orari, prezzi, linee, abbonamenti e molto altro

Con i suoi 297 km, distribuiti su 13 linee e 301 stazioni, quella di Madrid è la settima Metropolitana più lunga del mondo. Seppur sia ben lontana dalla prima in classifica (Shangai, con 588km), la linea sotterranea di trasporti madrileni non ha niente da invidiare alle uniche due rivali europee: Londra e Mosca. Inaugurata un secolo fa, nel lontano 1919, la metro di Madrid è cresciuta in maniera esponenziale negli ultimi 20 anni, arrivando a fornire un servizio capillare non solo nella capitale, ma anche nei centri dell’hinterland: gli utenti annuali sono circa 570 milioni.

linee metro madridProprio per la sua grandezza e la sua articolazione non è sempre facile, per chi arriva in città la prima volta, orientarsi fra stazioni, scale mobili e cunicoli, per raggiungere al meglio la propria destinazione. Quando dico che c’è la possibilità di perdersi fra le scale mobili non scherzo: non sarà la più lunga in termini di binari, ma ha il record mondiale di scale mobili (ben 1698) che permettono un complesso intreccio di piani nelle stazioni più grandi, dove varie linee si incrociano a diversi livelli sotterranei. Avendo vissuto 6 mesi a Madrid, e essendomi sempre mosso con i mezzi pubblici, cercherò in queste righe di fornire alcune informazioni utili perché il vostro viaggio in città sia il più agevole possibile e non abbiate spiacevoli sorprese legate ai trasporti.

Come e perché prendere la metropolitana

Madrid è grande, anche paragonata alle nostre maggiori città come Roma, Milano o Napoli. Non tutte le attrazioni che offre sono vicine fra loro e spesso camminare da un posto all’altro significa perdere ore per strada, considerando che alcune zone della città non hanno niente di particolare e non meritano di essere attraversate a piedi per il semplice gusto di farlo. Posta su un altipiano, Madrid presenta inoltre un clima continentale molto accentuato, a differenza di gran parte della Spagna. Ciò porta ad avere temperature molto basse in inverno e insopportabilmente alte d’estate: camminare a lungo all’esterno, risulta talvolta controproduttivo per godersi il soggiorno in città. Per quanto riguarda gli alloggi, spesso i migliori per qualità e prezzo non si trovano nel centro storico: se pernottate in un quartiere un po’ più periferico (qui i nostri consigli su dove dormire a Madrid) potrete comunque raggiungere i punti d’interesse con la metro, che si rivela il mezzo più indicato per spostarsi da un quartiere all’altro.

metropolitana madrid

Orari e biglietti della Metro

La metro di Madrid è aperta ogni giorno dalle 6.30 del mattino alle 1.30 di notte.

Anche escludendo gli abbonamenti per i residenti, le tipologie di biglietto sono molte e si basano su un sistema a zone. La città è divisa in cerchi concentrici che determinano le zone: il prezzo varia da zona a zona. Il centro storico è racchiuso nella zona A, ma se alloggiate in altri quartieri dovrete fare attenzione alla zona in cui si trovano per acquistare il corretto titolo di viaggio. Lo stesso vale per l’utilizzo della metro da e per l’aeroporto, cui dedichiamo un paragrafo più avanti. I biglietti si acquistano direttamente nelle stazioni (facilmente riconoscibili dal logo ben visibile per strada) a macchinette automatiche che accettano contanti e carte di credito. I prezzi dei singoli biglietti possono variare nel tempo, ma al momento (14 febbraio 2018) sono i seguenti:

  • Zona A: da 1,50€ a 2€ (il biglietto base include un massimo di 5 stazioni. Dopo di che, il prezzo aumenta di 0,10€ a stazione, fino a un massimo di 2€ dalle 10 stazioni in su).
  • Zone B1 e B2 di MetroNorte, MetroEste e MetroSur: 1,50€ (il tratto nord della linea 10 da La Granja a Hospital Infanta Sofìa, le ultime due fermate a sud della linea 10, il tratto della linea 7 da Barrio del Puerto a Hospital del Henares, l’intera linea 12).
  • Zone B1, B2 e B3 di T.F.M. e Metro Ligero Oeste: 2€ (Linea TFM, tratto della linea 9 da Puerta de Arganda a Arganda del Rey e linee ML2-ML3.
  • Biglietto combinato per tutte le zone: 3€ (permette di muoversi in qualunque zona)
Regole per i bambini
I bambini sotto i 4 anni d’età possono viaggiare senza biglietto. Per i bambini fra i 4 e i 7 anni può invece essere richiesta una speciale tessera gratuita che permette di viaggiare gratuitamente, ma la procedura non è immediata e vengono richiesti alcuni documenti. Pertanto, è una soluzione valida solo per chi soggiorna a Madrid per lunghi periodi e non per una breve visita turistica. A questa pagina del sito ufficiale si possono trovare tutti i riferimenti del caso. 

Abbonamenti per la Metro di Madrid

È possibile acquistare dei carnet da 10 viaggi, con prezzi che anche qui variano a seconda delle zone: le due tipologie di carnet costano 12,20€ (Zona A e parte delle zone limitrofe) e 11,20€ (Zone esterne). Anche in questo caso, esiste un carnet comprensivo di tutte le zone, al prezzo di 18,30€ (al 14 febbraio 2018).

madrid metro

Carta turistica dei trasporti

abbonamento metro madridEsiste una carta turistica (Tarjeta turistica) che dà la possibilità di utilizzare tutti i mezzi di trasporto della città (Metro, autobus e treni locali) ad un prezzo forfettario a giornata. La tessera, nominativa e non cedibile, si acquista in tutte le stazioni metro. A differenza dei biglietti normali, qui la tariffa varia in base a due zone: la zona A e la zona T (che comprende, oltre alla A, tutto il resto). I prezzi sono i seguenti (con uno sconto del 50% per i minori di 11 anni), ma sono chiaramente suscettibili di cambiamenti:

  • 1 giorno: 8,40€ (A), 17€ (T)
  • 2 giorni: 14,20€ (A), 28,40€ (T)
  • 3 giorni: 18,40€ (A), 35,40€ (T)
  • 5 giorni: 26,80€ (A), 50,80€ (T)
  • 7 giorni: 35,40€ (A), 70,80€ (T)

In metro dall’aeroporto di Madrid al centro città 

 metro aeroporto madrid

L’aeroporto di Madrid Barajas si trova ad una quindicina di chilometri dal centro. I trasferimenti sono possibili con diversi mezzi. Se si alloggia vicino ad una delle stazioni ferroviarie, la cosa migliore è utilizzare i treni locali Cercanias. In tutti gli altri casi, escludendo i taxi se si punta al risparmio e alla sicurezza degli orari (il traffico in città può essere tremendo, come puoi leggere nel nostro articolo sul Noleggio auto a Madrid), il mezzo migliore è la metro. La linea 8raggiunge l’aeroporto effettuando qui due fermate: una al Terminal 4 e l’altra unica per i terminal 1-2-3, più piccoli e vicini fra loro.

Attenzione!
 La linea 8 non porta in centro, ma partendo dall’aeroporto incrocia, durante il tragitto, le linee 4, 9, 10 e 6. Dà quindi la possibilità di raggiungere, cambiando linea, tutti i quartieri della città. Ad esempio, per raggiungere mete importanti come Puerta del Sol, Retiro o Plaza Cibeles, potresti scendere a Mar de Cristal, prendere la linea 4 (direzione Argüelles), scendere a Goya e prendere la linea 2 (direzione Cuatro Caminos): incontrerai su questa linea tutte e tre le fermate corrispondenti.

Il biglietto, per e dall’aeroporto, prevede un supplemento di 3€ da aggiungere al proprio biglietto o abbonamento. Se non si è già in possesso di un titolo di viaggio, è possibile acquistare il biglietto complessivo ad un costo che varia da 4,50€ a 6€, a seconda di quale sarà la nostra destinazione (se partiamo dall’aeroporto) o la nostra partenza (se ci dirigiamo verso l’aeroporto).

Orientarsi nella metro: una linea non vale l’altra

L’unico modo per muoversi con la metro, se non si conosce già il tragitto da percorrere, è affidarsi ad una mappa. Alcune stazioni, soprattutto quelle del centro frequentate dai turisti, hanno un box informazioni all’ingresso, dove poter chiedere aiuto. Teoricamente dovrebbero esserci anche le mappe cartacee della rete metropolitana, ma non sempre si trovano. Le vecchie mappe riportavano il tragitto delle linee sovrapposto alla mappa cittadina: se da un lato la faccenda sembrava confusionaria, questo permetteva di avere una visione più chiara delle distanze. Le nuove mappe, in un formato molto più agile e minimale, non aiutano per niente gli utenti inesperti a capire quanto può volerci da una stazione all’altra e, di conseguenza, a capire quale tragitto possa essere più conveniente scegliere. Non sempre, infatti, un numero maggiore di fermate implica un viaggio più lungo: alcune fermate distano meno di un minuto una dall’altra, per altre tratte servono invece parecchi minuti. Muovendosi solo per il centro, però, contare le fermate aiuta solitamente a capire quale linea sia più rapida.

Consiglio utile
Per evitare di cadere in fallo, andate sul sito ufficiale e scaricate la mappa sullo smartphone, disponibile in vari formati. Anche la app ufficiale è fatta molto bene. Se invece volete scaricare subito la mappa della metro di Madrid in PDF, clicca qui.

Acquistato il biglietto e passati i tornelli, non resta che prendere il prossimo treno. Oltre alla fermata cui dobbiamo scendere, è importante sapere il nome del capolinea verso cui ci dirigiamo (i due capolinea di ogni linea sono ben segnalati sulle mappe) per capire da che lato dei binari prendere la metro. Il flusso è regolare e le linee centrali passano ogni pochi minuti, non ci sarà da attendere molto.

mappa-metro-madrid

Come cambiare linea?

madrid metropolitanaAlcune fermate corrispondono a due o più linee, sono contrassegnate da un pallino bianco bordato di nero e il nome sulla mappa è scritto in grassetto. In queste fermate è possibile cambiare linea, senza uscire dal circuito della metro e quindi senza dover pagare un secondo biglietto. In alcuni casi, i pallini sono allungati, o addirittura sono due distinti e collegati da linee nere. In questi casi è possibile passare da una linea all’altra, ma ci sarà da percorrere un tratto a piedi, che include spesso numerose rampe di scale (normali e mobili), perché le due linee corrono a diversi metri di dislivello una dall’altra.

Sicurezza e comportamento da tenere

La metropolitana di Madrid è sorvegliata da vigilanti in ogni stazione e non è raro trovare unità cinofile della polizia sui treni. Se quindi la sicurezza è alta, come ogni metropolitana del mondo è soggetta a borseggi, in particolare nei confronti dei turisti: tenere stretti i propri beni, specialmente nel caso di treni affollati, è un consiglio scontato ma obbligatorio.

Ci sono poi piccole regole implicite nel comportamento dei fruitori regolari del servizio cittadino, come far scendere i passeggeri prima di salire o appoggiarsi al corrimano destro sulle scale mobili (la parte sinistra è lasciata a chi cammina, o corre, sulle scale mobili per guadagnare tempo). L’infrazione di queste regole non scritte può tirarvi addosso qualche insulto, o magari qualche spintone, soprattutto nelle ore di punta: ricordatevi che la metro è soprattutto il mezzo dei pendolari che lo usano per lavoro, solo in secondo luogo quello dei turisti.

metro madrid orari

Curiosità sulla Metro di Madrid

Trovare chi suona in metro è un classico, sui treni come negli slarghi delle stazioni. Alcune stazioni però sono talmente grandi da ospitare talvolta veri e propri eventi pubblici: non stupitevi nel trovare un festival del fitness sotterraneo. Se poi siete accaniti lettori, esiste Bibliometro: un sistema di prestito bibliotecario gratuito di libri, con piccole biblioteche sparpagliate in 12 stazioni. Circa 800 titoli per un totale di 3000 volumi, Bibliometro concede prestiti fino ad un mese. Unico dettaglio di cui tener conto: bisogna saper leggere lo spagnolo per godere di questo servizio.

Ancora più inaspettata sarà la scoperta che la metro madrilena accoglie ben 4 musei:

  • Andén 0: diviso su due sedi, è un particolare museo sotterraneo. La Nave de Motores de Pacifico (accesso da Calle Valderrribas) mostra tre impressionanti motori diesel e macchinari che servivano negli anni ’20 a produrre l’energia per i treni. La Antigua estación de Chamberí (acceso da Plaza de Chamberí) è una delle 8 stazioni della linea originaria del 1919, chiusa nel 1966 e ora visitabile come pezzo di storia. A colpire maggiormente sono i cartelloni pubblicitari, perfettamente conservati, degli anni ’20.
  • Museo Los Caños del Peral: con accesso dalla stazione Ópera, è un museo archeologico di 200mq, con resti di un acquedotto del XVI secolo.
  • Giacimento paleontologico: realizzando la stazione Carpetana, si scoprirono resti del Miocene. Ora in quella stazione è possibile vedere due ricostruzioni di ambienti di 15 e 14 milioni di anni fa, con piante e animali di quei due periodi.
  • La vecchia hall: la stazione Pacifico ha subito dei cambiamenti negli anni. Questa hall del 1923 è stata conservata ed è visitabile.
Andrea Cuminatto

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Ho vissuto un periodo in Spagna (Madrid e Granada) e girato quasi tutta l'Europa zaino in spalla. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita ne racconto qualcosa anche sul mio blog

43 Commenti

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Salve, volevo chiederti se conviene fare abbonamento metro madrid per 5 giorni , considerando che ho l’alloggio in zona centrale dove sono la maggior parte delle cose da visitare.
    grazie
    roberto

    • Ciao Roberto, se ti piace camminare secondo me non è necessario fare l’abbonamento per tutti e 5 i giorni. Puoi valutare di fare il carnet da 10 viaggi, vedere quanto la utilizzerai ed eventualmente aggiungere un abbonamento di 1 o 2 giorni per il periodo di tempo che ti rimane: spenderesti comunque meno rispetto all’abbonamento della metro per 5 giorni. Il consiglio che posso darti è studiarti bene il programma giornaliero e concentrare le visite che richiedono la metro in un paio di giorni.

    • Ciao volevo chiedere a qualcuno se mi può aiutare… quale soluzione migliore x visita a Madrid…solo un giorno.. arrivo al t1 e devo andare in centro città come mi muovo? Grazie x risposta

  • Salve volevo sapere qualche consiglio
    Arriverò a Madrid martedì 16 luglio fino a venerdì 19
    Alloggeremo nei pressi di Plaza Mayor
    Essendo quattro persone cosa mi consigli di fare per i mezzi di trasporto? Grazie

  • Salve un info.. io e mio marito saremo a Madrid ad ottobre..arrivo di domenica alle 13 :30 circa.. L’hotel è a Getafe centro .. vedendo la mappa della metro ho notato che devo prendere la C4 un treno pubblico per quello che ho capito.. Ma leggendo gli orari dice che sabato e domenica non sono attivi.. posso comunque prendere la metro giusto anche se la strada sarà più lunga… E infine la C4 con l’abbonamento per 3 giorni è pure inclusa? Grazie mille aspetto sue notizie..

    • Buongiorno. Dove avete letto che il C4 non circola sabato e domenica? Tutti i treni Cercanias circolano i festivi, anche se con meno corse rispetto ai feriali. Per andare dall’aeroporto a Getafe dovete prendere il C1 o C10 fino a Chamartìn e da lì il C4 fino a Getafe. A questo link trovate la conferma degli orari, nei festivi ne passa uno ogni 20 minuti, nei feriali ogni 10-15 minuti: https://www.crtm.es/tu-transporte-publico/cercanias-renfe/lineas/5__4___.aspx
      NB: in aeroporto il treno parte dal T4, se atterrate a T1/T2/T3 c’è un bus gratuito che vi porta al T4.
      Potreste arrivarci anche con la Metro, ma per Getafe è sconveniente rispetto al treno sia come prezzo sia come tempistiche.
      Per quanto riguarda l’abbonamento: se intendete la tessera turistica, quella che si può fare per diverse durate, i treni Cercanias sono inclusi. Esistono però due tipologie di questa tessera: A (vale solo per la zona A, quindi centro storico) e T (vale per tutte le zone, quindi anche Getafe). In questo caso dovreste fare la T. In aeroporto, al T4, c’è un ufficio informazioni dove potete acquistare questa tessera e valutare se il prezzo vi è conveniente in base a quanti tragitti dovrete fare.

      • Grazie per l’ informazione Andrea Cuminatto adesso ho le idee piu chiare.. non penso di prendere la.tessera turistica un po troppo cara.. saluti 😉

  • Buongiorno, desidererei sapere se i bambini pagano sui mezzi pubblici di Madrid, io ho una bambina di 7 anni e un bambino di 1 anno. Grazie.
    Saluti,
    Vincenzo.

  • Salve avevo scritto qualche tempo fa.. se prendo l’abbonamento per 3 giorni.. è personale? nel senso basta un abbonamento per 3 giorni in 2? Grazie .. aspetto notizie

  • Buongiorno Andrea, siamo un gruppo di 19 persone – adulti e ragazzi – che dal 30 dicembre al 5 gennaio staremo a Madrid. Desidero chiederti alcune delucidazioni in merito alla carta turistica. Tenuto conto del periodo che trascorreremo credo che acquisteremo la carta da 7 giorni, quella da 35,40 Euro a persona. Questa carta ci consente di avere degli sconti per l’ingresso a musei, stadio, parco divertimenti etc., etc.? Quale parco divertimenti e discoteca consiglieresti per i nostri figli (età tra i 16 e 21 anni)?
    Grazie per l’attenzione, magari più avanti se non disturbo ti farei qualche altra domanda.
    A presto

    • Ciao Stefano, credo che tu ti stia sbagliando. Non mi risulta che la tarjeta turistica consenta di avere sconti per l’ingresso alle varie attrazioni, ma che permetta solo di utilizzare i mezzi. Forse tu ti riferisci a una dei pass turistici (ad esempio l’Explorer Pass)?

  • Ciao, io e il mio ragazzo arriveremo nel pomeriggio di martedì 29 e ripartiremo la sera di giorno 1, quindi abbiamo disponibili 3 giorni pieni e mezza giornata. Alloggeremo nei pressi di Plaza de Espana e credo di capire che le principali mete turistiche si concentrino nel centro città. Che biglietti ci conviene fare, considerando anche che dovremo fare due viaggi ciascuno da/per l’aeroporto?
    Grazie in anticipo

    • Ciao Serena, hai ragione: da Plaza de Espana puoi muoverti abbastanza bene a piedi per le maggiori attrazioni turistiche. Se intendete camminare durante il giorno, prendendo i mezzi pubblici sono all’evenienza, non ti consiglio di fare abbonamenti, ma di prendere il biglietto della metro singolo da/per aeroporto e valutare se prendere la metro altre volte in città. Considera che in ogni caso il supplemento per l’aeroporto lo pagate extra anche se avete la carta turistica, il carnet 10 corse o altri abbonamenti.
      In tutti i casi, la linea più rapida è la 8 fino a Nuevos Ministerios e da qui la 10 fino a Plaza de Espana.
      A breve pubblicheremo su QUESTA PAGINA consigli sull’itinerario migliore da fare in 3 giorni, che potrà esservi utile. Per ora però ti consiglio di dare uno sguardo al nuovo articolo su Madrid in 1 giorno (che trovi sempre lì) che sicuramente vi servirà per farvi un’idea.

  • Buongiorno, siamo un gruppo (3 adulti+1 bambino 3 anni e 1 bambino 5 anni). Possiamo prendere il biglietto famiglia, in caso affermativo quale è la differenza tra biglietto famiglia normale e speciale? Grazie

    • Buonasera Camilla, suppongo che tu ti riferisca ai biglietti per “Famiglie numerose”. In Spagna si può avere una certificazione di “famiglia numerosa” in base a determinati requisiti, ad esempio se si hanno almeno 3 figli, oppure almeno 2 di cui uno con disabilità. Queste famiglie hanno una tessera apposita, con la quale hanno accessi agevolati in alcuni luoghi (ad esempio molti musei) e ad alcuni mezzi pubblici, come la Metro di Madrid. Non vi sarebbe possibile, quindi, accedere a questo tipo di sconto.
      In ogni caso, considerate che il bambino di 3 anni viaggia gratuitamente in Metro. Il bambino di 5 anni invece ha lo sconto del 50% sulla tessera turistica.

  • Buongiorno, settimana prossima per 6gg andrò a Madrid e dintorni, arriverò a notte fonda (23:45) al T1 e sto cercando di capire come meglio raggiungere la zona dove alloggerò che è vicino al capolinea della L1, Valdecarros. So che c’è il Bus Express che funziona 24h, anche usufruendone dovrei poi prendere la metro per raggiungere il mio alloggio. Pensavo quindi di prendere addirittura la metro (ho solo il bagaglio a mano e quindi dovrei essere veloce ad uscire dall’aeroporto), guardando la mappa della metro mi par di capire che sia in zona A, volevo quindi chiedere: è un’idea valida la mia oppure no ? Sapendo che dovrò farne uso anche nei restanti giorni mi conviene prendere già al mio arrivo il carnet di più giorni ? e se si lo si può fare anche ai distributori automatici ? Ultime 2 domande: come funziona il carnet ? nel senso…giornalmente si può salire e scendere quanto si vuole dalla metro oppure no (ho letto max 5 stazioni ma non riesco a capire cosa significhi) ? Scusate per le troppe domande e grazie in anticipo a chi mi saprà rispondere, ciao

    • Buongiorno Enrico, a quell’ora sei ancora in tempo per prendere la Metro, che per la tua destinazione è la soluzione più rapida. Esattamente: Linea 8 da Aeropuerto a Nuevos Ministerios, dove prendi linea 6 fino a Pacifico e quindi linea 1 fino a Valdecarros.
      Per il biglietto da più giorni, “Max 5 stazioni” vuol dire che non puoi fare tratte più lunghe di 5 fermate con quel tipo di biglietto. E’ una formula ideata per chi si muove in una zona ristretta. Se ti convenga, non saprei: dipende da quanti spostamenti intendi fare in metro. Altrimenti, potrebbe convenirti il biglietto da 10 corse.

      • Grazie Andrea della chiara risposta. Per il tranfer tra l’Aeroporto e l’host sono indeciso tra la metro e il taxi visto anche che quest’ultimo non costa uno sproposito (30€ mi par di capire), la moglie, data l’ora, preferirebbe il taxi, vedrò a che ora uscirò dalla zona arrivi.

  • Ciao , mi chiamo Teresa e sono in partenza per Madrid per studio. Starò lì per 3 settimane. Quale è la formula migliore per viaggiare in metro tra quelle proposte?
    Grazie mille
    Teresa

  • Salve, vorrei un’informazione… io farò dal 27/12/19 al 05/01/20, un totale di 10 giorni, esistono abbonamenti della durata di 5 giorni? Nel caso non esistessero qual’é la soluzione più economica/migliore?

  • Ciao Andrea … non capisco se per comprare un carnet da 10 viaggi devo anche contemporaneamente acquistare anche una pubblic card … o comunque una tessera per usare i biglietti …

      • Questa risposta mi spiazza un po’. Io so per certo (ne ho 1 per motivi che non sto a spiegare) che esiste una tarjeta multi (visivamente simile all’abbonamento turistico) sulla quale si possono caricare i biglietti piuttosto che i carnet. E’ corretto? Puoi fare un po’ di chiarezza sull’utilizzo di questa card, specificando, per esempio:
        1 E’ utilizzabile contemporaneamente da più persone, giusto?
        2 E’ possibile caricare contemporaneamente sia biglietti per viaggi singoli, sia carnet? Penso di no, altrimenti il rivelatore all’ingresso della metro come distingue quale detrarre dalla card, corretto?
        3 E caricare invece più biglietti della stessa tipologia e costo oppure più carnet, immagino sia possibile, no?!
        4 Se acquisto un carnet per la fascia A non ho limiti come numero di stazioni, come invece è per il singolo biglietto?
        5 Non per frodare ma per viaggiare informati: se prendo un normalissimo biglietto da 5 stazioni e poi, anche per sbaglio, scendo alla 6a o 7a stazione, cosa succede?
        Grazie.

        • Faccio una aggiunta che potrebbe risultare interessante anche agli altri lettori del blog. Mi è parso di capire che con i biglietti singoli si possa viaggiare solo in metro (e con il limite delle 5 stazioni) mentre con il carnet da 10 viaggi, oltre a non esserci limiti di tratta (ma attendo la conferma) è permesso anche l’utilizzo degli autobus EMT (non ho trovato particolari limiti a riguardo)

          • Giusta osservazione. La risposta è: dipende. Da un po’ di tempo il biglietto semplice per la zona A è cambiato e (come abbiamo visto in risposta all’altra domanda) si può acquistare da 5, 6, 7, 8, 9, 10+ fermate. Invece il carnet 10 viaggi (che deve avere una caratteristica di convenienza, ovviamente) ha una validità di tratte meno rigida. Esistono però diverse tipologie di carnet, con caratteristiche diverse a seconda della zona d’interesse. Ti consiglio di guardare questa pagina, dove trovi i dettagli precisi sulla validità di tutti i biglietti.

        • Buonasera Elio. Sì, esiste la Tarjeta Multi. A questa pagina trovi le informazioni relative, ma cerco di riassumere rispondendo alle tue domande.
          1. Sì, è utilizzabile da più persone contemporaneamente (ad esempio se la ricarichi con 2 biglietti semplici, la potete passare 2 volte salendo in metro).
          2. Ci si possono caricare biglietti semplici o da 10viaggi, oltre a quello turistico (che può avere durata di 1,2,3…7 giorni). A questa pagina vedi la compatibilità dei titoli di viaggio in contemporanea.
          3. Puoi caricare più biglietti della stessa tipologia.
          4. I limiti di carnet e biglietti non variano a seconda se sono caricati o meno sulla Tarjeta Multi.
          5. Se hai un biglietto da 5 stazioni e scendi alla sesta, il tuo biglietto non verrà riconosciuto ai tornelli di uscita e dovrai pagare un biglietto ulteriore per poter uscire dalla stazione metro.

          NOTA BENE: Attenzione a un dettaglio molto importante! Tutti i biglietti caricati sulla tarjeta multi vanno utilizzati il giorno in cui li carichi! Se ad esempio ci carichi 3 biglietti semplici e ne utilizzi solo 2, il giorno successivo avrai perso il terzo biglietto.

          • Ti ringrazio per la pronta risposta. Non capita spesso. Evidentemente VIAGGIOAMADRID è un sito dotato di una serietà non comune.

            Sulla risposta 5 avrei delle osservazioni ma… non sono importanti.
            Ti chiedo invece il favore di verificare che la mia scelta sia quella giusta.
            Tornerò a Madrid con la mia compagna a fine maggio per 1 settimana circa. Con l’auto a noleggio, di giorno visiteremo i dintorni, mentre la sera ci sposteremo solo in città (ESCLUSIVAMENTE ZONA A). Amando la fotografia sarà probabile dover affrontare da 3 a 4 trasferte in metro o autobus (o entrambe per una singola trasferta).

            La migliore scelta credo sia la ricarica con “10 VIAJES – METROBÚS” della Tarjeta Multi che già possiedo; così facendo (e qui, in particolare, ti chiedo la cortesia di una conferma step by step):
            1 Potremo utilizzare indistintamente gli autobus o la metro
            2a Se la trasferta avverrà in metro: potremo effettuarla interamente al costo di 1 singolo viaggio (€ 1,22 cad.), a patto di non uscire dai tornelli quando si cambia linea e indipendentemente da quante stazioni attraverseremo durante il tragitto.
            2b Se la trasferta avverrà in pullman: Ci verrà scalato 1 viaggio (sempre cadauno) per ogni cambio, nel caso sia necessario utilizzare più linee per raggiungere il traguardo, e sempre a prescindere dal numero di fermate di ciascun mezzo
            2c Se per la trasferta sarà necessario utilizzare sia metro che autobus, verranno scalati tanti viaggi quanti saranno il numero degli autobus utilizzati più le volte che dovremo entrare (e di conseguenza, ovviamente, uscire) da una stazione metro attraversando i tornelli.
            3 Se mi ritroverò all’ultimo giorno con la tarjeta scarica, mi vedrò costretto a ricaricare solo qualche “SENCILLOS 1 VIAJE Metro Zona A”, rinunciando ad utilizzare gli autobus, oppure, ancora non so come, né dove, né a quanto, acquistare anche qualche biglietto per le corse dei pullman.

            Spero sia tutto corretto perché credo possa essere una esaustiva delucidazione anche per gli altri utenti.

            Ne approfitto infine per un consiglio. Partendo dall’appartamento vicino alla fermata Metro L1 “Nueva Numancia”, in considerazione più di comodità e tempi di viaggio che dei costi, ritieni sia meglio, per la sera, spostarsi con i mezzi, o comunque con la vettura?
            Ho letto che le auto a noleggio possono affrontare senza problemi la ZTL madrilena (se è vero) quindi il mio dubbio è dovuto piuttosto dal traffico, che potrebbe allungare i tempi di percorso, e dalla ricerca di parcheggi in centro (da Austrias a Paseo del Arte, da Malasaña a Lavapiés). Cosa ne pensi?
            Grazie ed ancora complimenti.

          • Caro Elio, sono contento che il nostro sito sia apprezzato ed utile a chi si prepara ad un viaggio a Madrid.
            Rispondendo ai tuoi dubbi: la risposta è Sì a tutte le domande.
            Per quanto riguarda il consiglio finale: avendo vissuto molti mesi a Madrid, ti sconsiglio vivamente di impelagarti in auto nel traffico del centro, anche perché oltre alla perdita di tempo c’è anche il notevole problema del parcheggio. Non ne vale la pena: risparmieresti di biglietto metro/bus, ma pagheresti di più per benzina e parcheggio, perdendo anche più tempo.
            Se vi muovete nei dintorni, vi consiglio anche questa nostra pagina dove abbiamo pensato ad alcuni itinerari fuori città.

  • Ciao io ed il mio ragazzo restiamo 2 giorni a Madrid e alloggiamo all’Ibis badget Madrid Calle 30 . Volevo sapere quale tipo di abbonamento mi conviene acquistare e se è possibile prenderlo tramite internet .
    Grazie

    • Ciao Mariarosaria, ci sono ben 6 hotel “Ibis budget” a Madrid e non avendo scritto il nome della via non so di preciso come consigliarti. In ogni caso, stando soltanto due giorni, se pensate di muovervi abbastanza a piedi durante il giorno, credo che non vi convenga fare abbonamenti della metro. Per il solo spostamento da/per hotel, non vale la pena fare un carnet.

  • Ciao Andrea, mi chiamo Noemi e a giorni verrò a Madrid per trascorrervi 6 mesi. Ti scrivo per avere una dritta riguardo i trasporti pubblici e gli abbonamenti. Ogni giorno mi capiterà di prendere almeno per 2 volte, due diverse linee della metro ovvero la 6 e la 10, più la ML2 in quanto ho preso casa in Alto de Extramadura e dovrò recarmi alla facoltà di psicologia al Campus di Somasagua. Potresti indicarmi un abbonamento o altri metodi per non spendere tanto per i trasporti. Grazie mille in anticipo.

    • Ciao Noemi, siccome sei studentessa, la cosa migliore per te è recarti ad una delle stazioni centrali, dove c’è il banco informazioni, e richiedere i moduli per fare l’abbonamento mensile per studenti. Porta con te il libretto universitario e il certificato che indica che studi a Madrid, ti serviranno. Non puoi trovare soluzione più conveniente. Per il mese di febbraio, che sarà già cominciato al tuo arrivo, fai i carnet da 10 viaggi per risparmiare.
      NB: immagino tu stia partendo per l’Erasmus, che anche io feci a Madrid nel lontano 2008 e che mi ha permesso di innamorarmi di questa città! Per cui, non posso che augurarmi che faccia lo stesso effetto anche a te! Buona esperienza madrilena!

Booking.com