Home » Cosa vedere a Madrid » Monumenti » Dietro le quinte del Teatro Real di Madrid: guida alla visita
Cosa vedere a Madrid Monumenti

Dietro le quinte del Teatro Real di Madrid: guida alla visita

teatro real madrid
Teatro Real Madrid: visita a un importante monumento della Madrid imperiale

Considerato la prima istituzione di arti sceniche di Spagna, il Teatro Real di Madrid è fra i luoghi di cultura principali del paese. Se la sua struttura ha già di per sé un valore tale da meritare una visita, il consiglio è sicuramente quello di andarci a vedere la rappresentazione di un’opera, per godere a pieno della grandezza di questo luogo. Ma andiamo subito a conoscerlo un po’ meglio!

Come arrivare

Avendo un’entrata in Plaza de Oriente ed una in Plaza Isabel II, è impossibile non imbattersi nel Teatro Real durante un giro per il centro cittadino. A due passi dalle maggiori attrazioni di Madrid, collocato fra il Palacio Real e la Puerta del Sol, si raggiunge a piedi da qualsiasi zona del centro. Se però vuoi arrivarci con un mezzo pubblico dal tuo alloggio, queste sono le alternative:

  • In Metro: fermata Opera (linee 2, 5, R). La linea R, collegando in maniera diretta questa piazza con la vicina stazione ferroviaria Principe Pio, è da tenere presente se si arriva in stazione col treno da fuori città.
  • In AUTOBUS: fermata Opera (linee 25 e 39).

Una scelta più ampia di mezzi trasporto raggiunge la vicina Puerta del Sol, dalla quale puoi fare una brevissima passeggiata nella caratteristica Calle del Arenal per raggiungere il teatro.

La storia del teatro

teatro real madrid visita

Inaugurato nel 1850 nientemeno che dalla regina Isabella II come Teatro de Oriente, la sua costruzione era stata ordinata dal re Fernando VII, 32 anni prima: nel 1818. Ad aprire il cartellone della prima stagione fu, il 19 novembre 1850, La Favorita di Donizetti. Fin da subito portarono qui le proprie opere i grandi compositori e artisti di tutto il mondo, a partire da Giuseppe Verdi, che nel 1863 arrivò al Teatro Real con la prima messinscena spagnola de La forza del destino.

Per un periodo, dal 1852 al 1925, ebbe sede qui il Conservatorio reale di Madrid, chiuso per colpa della Metropolitana, i cui lavori di costruzione avevano danneggiato l’edificio. Fu riaperto solo nel 1966, come teatro di concerti per essere nuovamente chiuso dal 1990 al 1997: ristrutturato per ospitare la lirica.

Consiglio
Nel nostro articolo su Plaza Santa Ana abbiamo parlato di un altro importante teatro di Madrid a cui potresti far visita: il Teatro Español.

Visitare il teatroteatro opera madrid

L’interno del Teatro Real è particolarmente suggestivo. Lo stile italiano con cui è arredato potrebbe far pensare, per chi è abituato ai grandi teatri nostrani, che non valga la pena una visita. In realtà, vi scopriamo alcune peculiarità che lo rendono unico. Visto che la platea è più piccola di molti altri teatri, ci si stupisce del numero di posti del Teatro Real: ben 1746. Il merito sta nei 4 ordini di palchi e soprattutto nell’area chiamata Paradiso: 15 file aggiunte sopra ai palchi, grazie alla ristrutturazione del Novecento. Da qui, la visuale del palco è frontale e completa. Proprio la ristrutturazione mirata alla messinscena delle opere liriche ha portato, con l’innalzamento del soffitto, ad un sostanziale aumento del tempo di riverbero, rendendolo uno dei teatri migliori per l’ascolto di questo tipo di musica. Sotto al Paradiso, si trova il Palco Reale, dal quale la visuale degli spettacoli è egregia e che, ovviamente è riservato ai sovrani spagnoli.

Dietro le quinte...
Una carenza la si trova nello spazio laterale del palcoscenico, troppo limitato per alcune scenografie. Per questo motivo, è stata ideata una complessa macchina scenica che esegue in verticale tutti i movimenti di scena richiesti dall’opera. Lo spazio disponibile per le scenografie supera i 600 metri quadri arriva a 1430 metri quadri se si considerano anche le aree di montaggio, poste a 16 metri sotto li palco e la platea. Il palcoscenico e le sue 18 piattaforme articolate, grazie alle quali possono essere create numerose combinazioni sulla scena e nella fossa dell’orchestra, sono una delle attrazioni principali del teatro.

Intorno ai palchi troviamo il piano chiamato La Rotonda: un giro dell’edificio in cui ci sono quattro grandi saloni decorati, contenenti elementi del Patrimonio nazionale oltre che del Museo del Prado e lampadari fabbricati appositamente per il teatro dalla Real Fabrica de la Granja.

Teatro Real di Madrid: tour disponibili

teatro real madrid orari e prezziDai camerini ai lussuosi saloni del secondo piano, dal palcoscenico al palco reale, tante parti del teatro sono visitabili, con percorsi differenti.

  • Visita con audioguida: seguendo le indicazioni dell’audioguida, disponibile anche in italiano, questa visita di circa un’ora permette di conoscere i luoghi principali del teatro: Foyer, palco reale, saloni, esposizione fotografica, Cafè de Palacio e sala esposizioni. È possibile accedere alla visita tutti i giorni dalle 10.30 alle 16.30 (ultimo accesso alle 15.30) e nel mese di agosto fino alle 18.30 (ultimo accesso alle 17.30). Il prezzo del biglietto è di 7 euro, ridotto a 6 euro per i maggiori di 65 anni, minori di 26 anni e membri di famiglie numerose. Per i bambini sotto i 5 anni l’ingresso è gratuito. Compra i biglietti
  • Visita guidata generale: basata sulla storia del teatro, permette di conoscere la storia dell’edificio, le decorazioni, gli spazi pubblici, il funzionamento e le curiosità del teatro. Si svolge tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dura circa un’ora. Il prezzo del biglietto è di 8 euro, ridotto a 6 euro per i maggiori di 65 anni, minori di 26 anni e membri di famiglie numerose. Per i bambini sotto i 7 anni l’ingresso è gratuito.
  • Visita guidata artistica: questa visita permette di apprendere ogni dettaglio della messa a punto di un’opera dal punto di vista artistico, dalle scene ai costumi, dall’organizzazione degli ingressi in scena ai camerini. Viene svolta ogni giorno alle 9.30 e dura un’ora e un quarto. Il prezzo del biglietto è di 12 euro, ridotto a 10 euro per i maggiori di 65 anni, minori di 26 anni e membri di famiglie numerose. Per i bambini sotto i 7 anni l’ingresso è gratuito.
  • Visita guidata tecnica: questa è una visita pensata per gli appassionati degli aspetti tecnici, che potranno così apprendere nel dettaglio il funzionamento di tutto l’apparato tecnico del teatro: movimenti delle piattaforme, montaggio e costruzione delle scenografie, processo di preparazione, istallazione e smantellamento delle scene e così via. Viene effettuata ogni giorno alle 10 e dura un’ora e un quarto. Il prezzo del biglietto è di 16 euro, ridotto a 14 euro per i maggiori di 65 anni, minori di 26 anni e membri di famiglie numerose. Non sono ammessi bambini sotto i 10 anni.
  • Visita guidata notturna: la visita notturna è un’esperienza unica, che ti farà capire e percepire sulla tua pelle ciò che accade subito dopo la chiusura del sipario, a fine spettacolo. Con questa visita, il pubblico ha l’opportunità di visitare le scene del teatro appena finita l’esibizione, vedendo con i propri occhi gli spazi tecnici e gli strumenti che hanno permesso la messinscena appena conclusa. Il percorso include anche una visita ai camerini degli attori. L’orario di questa visita cambia di sera in sera, svolgendosi alla immediata conclusione degli spettacoli e non è disponibile ogni giorno (consulta il sito ufficiale teatro-real.com per sapere ci sarà una visita notturna durante la tua permanenza a Madrid). La visita dura circa un’ora e il prezzo è di 30 euro.
  • Visita speciale d’agosto: disponibile solo nel mese di agosto (tutti i giorni dalle 11 alle 13), dura circa un’ora e costa 13 euro. Permette di fare una visita completa che include anche gli spazi degli artisti, come camerini e laboratori.

Solitamente le visite guidate non sono in Italiano. Scrivendo in anticipo a visitasguiadas@teatro-real.com è possibile richiederle.

Assistere a un’opera

Se le visite guidate permettono di conoscere ogni dettaglio del teatro dal punto di vista architettonico, tecnico e artistico, a mio parere il modo migliore per comprendere questo luogo è assistervi a un’opera. Il cartellone è pubblicato per ogni stagione sul sito ufficiale e potrai assistere ogni anno a opere classiche e contemporanee.

Una soluzione alternativa
Vorresti tanto vedere un’opera, ma non sei a Madrid? Lo staff del Teatro Real ha pensato anche a questo. Con il servizio Palco Digital è possibile acquistare e vedere le opere tramite computer o TV digitali, oltre che su smartphone e tablet. Certo, l’emozione non sarà mai la stessa che essere in platea, ma se non ci sono alternative è sempre un’opzione.

Dove dormire

teatro real madrid visita

Il quartiere di Los Austrias è il più esclusivo di Madrid e sfoggia alcuni hotel e appartamenti di lusso che sono in grado di trasformare un semplice viaggio in un’esperienza da re. I più ambìti danno su Plaza de Oriente (una delle più belle piazze di Madrid) ma anche nelle strade circostanti ci sono strutture che possono fare al caso di chi voglia pernottare vicino al Teatro Real. Per leggere i nostri consigli su zone anche più economiche nei dintorni del quartiere dei Re di Spagna, segui il link al nostro approfondimento su dove dormire a Madrid.

Quanto hai trovato utile questo contenuto?
[Voti: 2    Media Voto: 5/5]
Andrea Cuminatto

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Ho vissuto un periodo in Spagna (Madrid e Granada) e girato quasi tutta l'Europa zaino in spalla. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita ne racconto qualcosa anche sul mio blog

Lascia un commento

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com